Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per conoscere la nostra policy o negare il consenso al loro utilizzo clicca qui. Continuando la navigazione o chiudendo il banner ne autorizzi l'uso.
logo prestitpro
Numero verde 800 183 472
Numero verde

Fondo Garanzia per le Pmi: boom di Startup Innovative

Grazie al Fondo di Garanzia per le Pmi, lo scorso anno sono state finanziate quasi 1.500 start up innovative, con l’erogazione di 477 milioni di euro. Questi dati, tratti dal rapporto Mise 2017, ci dimostrano quanto sia effervescente il tessuto imprenditoriale sul territorio nazionale.

Il Rapporto Mise, giunto ormai alla sua dodicesima edizione, analizza le operazioni legate al D.L. n. 179/2012; tale legge prevede, per le startup innovative e gli incubatori certificati, di chiedere un prestito bancario con l’intervento del Fondo di Garanzia per le PMI, secondo quanto pubblicato dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Il Fondo di Garanzia, istituito con la legge n. 662 del 1996, non interviene direttamente nel prestito, ma viene gestito attraverso l’intermediazione delle banche. Si tratta di un’agevolazione economica concessa dal Ministero dello Sviluppo Economico a favore delle Pmi e dei professionisti che intendono accedere al credito, ma che tuttavia non dispongono di sufficienti garanzie.

Grazie a questa iniziativa, al giugno 2017, 1.432 startup innovative hanno ricevuto un prestito garantito dal Fondo di Garanzia per le Pmi, con una media di prestiti pari a 212 mila euro da restituire in circa 4 anni e mezzo (il 25% circa delle operazioni ha una durata prevista inferiore a 18 mesi), distribuiti su 2.243 operazioni (416 startup hanno ricevuto più di un prestito).

Le aziende richiedenti hanno beneficiato di una procedura semplificata che esclude qualsiasi valutazione di merito creditizio ulteriore rispetto a quella già effettuata dall’istituto, per operazioni di garanzia fino a 2,5 milioni di euro. La copertura del prestito è fino all’80% dell’operazione.

Start-up innovativa: come si apre e quali sono i vantaggi

Le PMI innovative sono una delle novità introdotte dallo “Startup Act italiano” a sostegno dell’ecosistema nazionale dell’innovazione. Grazie al Fondo di Garanzia, in modalità gratuita e semplificata, sono state registrate 101 operazioni autorizzate, per un totale erogato pari a circa 26 milioni di euro, in aumento di 7 milioni rispetto al 31 marzo.

Secondo il report, “Allo stato attuale, le operazioni già giunte a scadenza senza attivazione della garanzia rappresentano l’8,2% del totale, mentre il 64,1% è in regolare ammortamento. Sono solamente 27 le operazioni per cui è stata effettivamente attivata la garanzia del Fondo, un tasso estremamente più contenuto rispetto a quello segnato dalle altre società di capitali di recente costituzione (0,9% contro 8,3%)”.

A ricorrere al Fondo di Garanzia per le Pmi sono soprattutto le startup innovative del Centro-Nord: il primato va alla Lombardia con 588 operazioni e oltre 153 milioni di euro mobilitati; a seguire Emilia-Romagna e Veneto, Friuli-Venezia Giulia e Trentino-Alto Adige, che si collocano ai vertici per tasso di utilizzo dello strumento sul totale regionale delle startup iscritte.

A chi è destinato il Fondo di Garanzia per Pmi

Il Fondo di Garanzia per le Pmi è un intervento dello Stato  volto a favorire l’accesso alle fonti finanziarie da parte delle piccole e medie imprese e di altri soggetti considerati “svantaggiati” o con elevati profili di rischio. In particolare, questa opportunità di finanziamento è stata pensata per lavoratori autonomi, imprese non “bancabili” e imprese femminili ovvero a start-up innovative e incubatori di impresa. 

Il Fondo di Garanzia é una risorsa strategica per l’economia nazionale, poiché sostiene la crescita e lo sviluppo dell’ossatura del sistema imprenditoriale italiano, caratterizzato prevalentemente da imprese di piccola e media dimensione.

Prestipro.it e i prestiti per professionisti e ditte individuali

Oggigiorno il web offre la possibilità di confrontare prodotti e informarsi. Quest’opportunità è molto nota nell’ambito dei finanziamenti verso privati, mentre lo è meno per quanto concerne professionisti e ditte individuali. 

PrestiPro.it nasce con l’obiettivo di fornire uno strumento di comparazione appositamente pensato per il business: si tratta di un comodo ausilio per individuare le offerte più adatte alle proprie esigenze lavorative, in pochi click e nella massima trasparenza.

Prestipro.it è uno strumento di comparazione nato dalla collaborazione tra Gruppo MutuiOnline e Gruppo NSA, società leader nella mediazione di prodotti di credito per le imprese.

Comparare prestiti a breve termine rivolti a professionisti e imprese individuali non è mai stato così semplice: basta specificare le caratteristiche del finanziamento che si sta cercando e alcuni dati, assolutamente anonimi, sul proprio profilo professionale.

In pochi click avrete una panoramica delle offerte più vantaggiose e potrete inviare un form di contatto ad uno degli istituti eroganti, secondo quanto previsto dalla garanzia del Fondo del Ministero dello Sviluppo Economico per le piccole e medie imprese.